Il successo in azienda è IL TUO TEAM DI SUCCESSO

 “E’ senz’altro possibile insegnare ad un tacchino a salire sugli alberi. Perchè però non assumere uno scoiattolo?”

RAD_Puzzle-PhotoIn un azienda di servizi in particolare, dove “il prodotto è il cliente” e la sua soddisfazione è la miglior garanzia per darci da mangiare,
scegliere ottimi collaboratori non è importante è CRITICO…Se vendi forni elettrici, la soddisfazione di aver fatto quell’acquisto dipende al 80% dalle caratteristiche funzionali ed estetiche del forno, il restante 20% è il servizio post vendita, la garanzia, i guasti, l’efficienza del servizio clienti e il suo modo di relazionarsi con il cliente.
Ma se vendi un servizio al sig.Rossi che prevede la sua costante presenza in azienda per poter essere erogato (come un abbonamento ad esempio), la soddisfazione per il sig. Rossi dipende dal 50 – 80% dalla capacità di relazione aziendale.
Scegliere il personale non è uno scherzo, soprattutto nei servizi.
Se devi trovare un magazziniere che sta chiuso in mezzo agli scatoloni 8 ore al giorno a compilare delle commesse allo spedizioniere, hai pochi problemi, ti basta scegliere un bravo ragazzo onesto e robusto che non si addormenta. ( e già trovarlo così non è facile)
Ma quando si tratta di scegliere una persona in una posizione chiave, che deve integrarsi in un gruppo di lavoro a costante contatto con i clienti, dove la relazione è l’80% di quello che pagano sulla ricevuta, allora capisci che assumere Antonio invece di Tizio può fare la differenza tra DIMEZZARE O RADDOPPIARE IL FATTURATO.

Come non c’è niente di meglio che mettere una persona giusta nel posto giusto, NON C’è NIENTE DI PEGGIO CHE METTERE LA PERSONA SBAGLIATA NEL POSTO SBAGLIATO.
Le conseguenze sono dalla semplice perdita di tempo, allo spreco di denaro, alla mattinate passate in tribunale.

Come trovare la persona giusta e metterla nel posto giusto?

Non è facile, ci vuole esperienza e competenza per la selezione, esistono manager dediti solo ed esclusivamente a questo processo.
Una regola che mi sento di condividere è questa:

Se vuoi avere successo cerca di lavorare con persone DI successo. Click To Tweet

Ecco come ha fatto l’avvocato del diavolo ad assumere il miglior giurista della città…

Ora non fraintendiamoci, per successo non intendo dire che dobbiamo lavorare necessariamente con Bill Gates o con Tony Robbins (magari!), restiamo con i piedi per terra, intendo dire semplicemente di scegliere quelle persone che hanno una visione della vita che include l’auto-realizzazione personale nel lavoro quale fattore per il PROPRIO SUCCESSO PERSONALE.
Una persona di successo sceglie la propria vita e il proprio percorso in base alle sue possibilità, alle sue capacità e alla vita che intende fare ed è disposto a  COMBATTERE per questo, è disposto a rinunciare a qualcosa, ad imparare,  a crescere e a cambiare.
Questo credo sia un concetto che va ben oltre il fitness, ma per un settore come questo, dove la relazione è un fattore chiave, è doppiamente importante, poiché cercare di creare un team con persone che hanno un concept di vita molto diverso  spesso genera conflitti, rivalse, discussioni, abbandoni, instabilità.
Certo siamo tutti diversi e più il gruppo è numeroso e più è difficile stabilizzarlo, ma se ogni componente del gruppo capisce che il suo successo personale nel lavoro contribuisce al successo di tutta l’azienda e se il team leader è quella persona che favorisce questo tipo di aggregazione, allora tutto diventa naturalmente orientato al successo della squadra dell’azienda e dei risultati.

Stay smart!